Speciale di Italia Oggi sulle agenzie che si occupano di comunicazione legale

valletta_news_5

Italia Oggi ha pubblicato uno speciale sul settore della comunicazione legale da cui emerge che il settore è in fermento: crescono infatti le agenzie sul mercato, e i prezzi si fanno concorrenziali.

Effetto dumping sulla comunicazione legale. Nella scelta dell’agenzia, per gli studi legali sta diventando sempre più determinante il prezzo. Con ribassi fino al 50%. Spesso, vengono indette delle gare per l’affidamento dei servizi di media relations con due distinte fasi: la presentazione delle credenziali, da parte delle agenzie, che porta alla riduzione del campo da cinque a tre soggetti. Poi, la presentazione di un piano più dettagliato sui servizi offerti e il fatidico prezzo. Con tariffe che vanno dai 20-25 mila euro l’anno per la gestione dell’attività di media relations di uno studio con fatturato fino a 3 milioni di euro, ai 50 mila per uno studio di medie dimensioni, fino ai 70-80 mila euro per le grandi law firm.
Il problema è che più agenzie iniziano a denunciare il fatto che alle gare poi si presentano concorrenti con tariffe dimezzate rispetto agli «standard» di mercato. D’altra parte, come rileva la consueta indagine di ItaliaOggi Sette – Affari Legali, siamo di fronte a un mare magnum: 25 agenzie di comunicazione in campo per oltre 80 studi legali clienti. Si va dal freelance che si mette in proprio, alle strutture con divisioni legal specializzate. Dall’altro lato, si va dagli studi globali che, nonostante la crisi, continuano a essere presenti e a investire in Italia. Alle boutique formate da due o tre avvocati specializzati che puntano a farsi conoscere nel settore prescelto. Tutti con un unico obiettivo: migliorare il posizionamento sui media per aumentare il parco clienti.

La nostra agenzia si conferma uno dei player del mercato con 8 studi legali tra i clienti.

Per leggere l’articolo completo in formato PDF clicca qui

admin
Share
This