La recente crisi economica ha portato negli ultimi anni a un aumento significativo del numero dei ricorsi al concordato preventivo e, di conseguenza, dei relativi incarichi ricevuti dagli studi legali in ambito fallimentare. Il passaggio dalla condizione di sofferenza all’ammissione al concordato dovrebbe prevedere un’adeguata